Fidelis Andria, Dalla Bona è benvenuto al sud: «Qui per una nuova sfida»

Parla il centrocampista centrale, neo arrivato alla corte di Favarin

Esperienza e concretezza per la Fidelis Andria. Le assicura Daniele Dalla Bona. Professione centrocampista centrale. Curriculum: 462 partite tra i pro, di cui 126 giocate in B tra Modena e Cittadella. Richieste: leadership tecnica ed emotiva, quella che la Fidelis non ha ancora trovato nel cuore delle operazioni. L’ultimo arrivo in ordine cronologico del calciomercato biancoazzurro si è presentato alla piazza e ha raccontato anche i retroscena di una lunga trattativa.

Centrocampista centrale dai piedi buoni, abile sui calci piazzati, il 36enne Dalla Bona è arrivato ad Andria dal Giana Erminio dove lo scorso anno ha disputato il torneo di serie C giocando 31 volte con 2 gol all’attivo. La prima settimana di lavoro con i suoi nuovi compagni potrebbe aprirgli le porte alla sfida contro il Casarano, partita che coinciderà con l’esordio casalingo della Fidelis in campionato dopo le trasferte di Vallo della Lucania e Santa Maria Capua Vetere.

Una vita tra i pro e ora la sfida di Andria. Prima tappa in carriera al sud, alla quale Dalla Bona si approccia con l’entusiasmo di un ragazzino e l’esperienza di chi da 15 anni calca i campi del calcio italiano. Obiettivi personali? No, grazie. Conta solo la squadra.