Villa Comunale, stop ai velocipedi a pedalata assistita ed a trazione elettrica

Ordinanza commissariale per motivi di sicurezza: multe da 25 a 500 euro

La Villa Comunale “Marano” di Andria chiude letteralmente le porte al transito di velocipedi a pedalata assistita ed a trazione elettrica per motivi di sicurezza. L’ordinanza commissariale è arrivata nella giornata di ieri ad integrazione della precedente ordinanza, questa volta sindacale, di luglio 2014 in cui si regolamentavano gli accessi al polmone verde della città. All’interno della Villa, in particolare, è già vietata la circolazione con ciclomotori e motocicli nei viali.

Adesso il nuovo stop visto anche il proliferare di queste nuove biciclette nella città di Andria. Nell’ordinanza si specifica che letta la nota del comandate della Polizia Locale, Ten. Zingaro, con la quale si evidenzia la presenza di numerosi velocipedi, l’atto si rende necessario «al fine di preservare l’incolumità dei fruitori della stessa villa in particolar modo dei numerosi bambini ed anziani».

Villa Comunale sempre al centro della questione sicurezza in città viste anche le note e tristi vicende degli ultimi due mesi, villa comunale che sarà anche interessata dai lavori di riattivazione della videosorveglianza grazie al finanziamento ottenuto dalla Città di Andria per il progetto “Scuole Sicure”.