La Fidelis resta vigile sul mercato. Il presidente Roselli: «Prepariamo gli ultimi ritocchi»

Dopo il Molfetta prossime amichevoli con UC Bisceglie e Fortis Altamura

La soddisfazione per le buone indicazioni offerte lunedì scorso nell’amichevole vinta al Paolo Poli di Molfetta, contro l’ambiziosa realtà biancorossa di Eccellenza. La convinzione, soprattutto, di aver operato bene sino a questo momento sul mercato, con innesti mirati di qualità ed esperienza. L’organico della Fidelis resta ancora da completare con l’inserimento degli ultimissimi tasselli, ma il presidente Aldo Roselli commenta con positività ed entusiasmo l’operato del direttore sportivo Vincenzo De Santis.

L’Andria, non è affatto un mistero, è alla ricerca di un terzino mancino juniores: un 2001 da affiancare a Salvatore Salimbé, in modo tale da avere una coppia per tutti i ruoli.

Continuerà ad indossare la maglia della Fidelis, intanto, Alessandro Petruccelli, che ha firmato nei giorni scorsi il rinnovo del contratto con l’Andria. Ha lavorato con i suoi compagni di squadra sin dal ritiro di Alfedena e, nonostante qualche proposta ricevuta da società professionistiche, ha deciso di restare in biancazzurro. Presto la Fidelis potrebbe completare proprio il reparto di centrocampo con Alessandro Catalano, classe 2000, ex Virtus Francavilla, che ha già giocato con buoni risultati anche l’amichevole di lunedì con il Molfetta.

La prossima amichevole per la Fidelis è fissata per domenica pomeriggio alle 17 con l’Unione Calcio Bisceglie. Confermato anche il test del 14 agosto con la Fortis Altamura.