Vurchio: «Città versa in condizioni drammatiche e l’amministrazione è assente»

Vurchio: «Città versa in condizioni drammatiche e l’amministrazione è assente»

La dura nota del segretario cittadino del Partito Democratico

«Si dice che l’ambiente sia uno specchio di ciò che siamo e di come stiamo. Niente di più vero, soprattutto per ciò che concerne Andria e gli andriesi. Purtroppo e a malincuore, bisogna prendere atto di come alcuni cittadini andriesi non abbiano senso civico e non abbiano ancora ben compreso l’importanza della tutela dell’ambiente per la salute dell’intera comunità». Inizia così la dura nota del segretario cittadino del Partito Democratico Giovanni Vurchio.

«D’altra parte è necessario (e ormai non più procrastinabile) constatare come l’amministrazione di centrodestra sia totalmente assente. O forse, talmente incompetente da optare per una lenta e prematura eclissi dalla scena politica locale».

Il Segretario Giovanni Vurchio del Partito Democratico, grazie anche alle segnalazioni di cittadini sensibili, nell’ultimo periodo ha effettuato una serie di verifiche ispettive in alcune zone di Andria, documentando lo stato di degrado ed abbandono con foto e video. Ma non ci basta. Documentare non ci basta.

«La situazione è drammatica e desolante, purtroppo il degrado ambientale imperversa non solo in periferia, ma anche in luoghi centrali per la socialità e l’economia della nostra città, come ad esempio il centro storico. Luoghi che potrebbero diventare la punta di diamante della nostra città, grazie anche ai tanti giovani imprenditori che vi hanno investito, aprendo delle attività in una zona in passato snobbata. Luoghi che, però, l’incuranza dell’amministrazione li ha resi solo scenari di conflitti e diatribe tra gli esercenti e i residenti. Ciò sarebbe inammissibile per un’amministrazione che abbia veramente a cuore la crescita della nostra città. Come Partito Democratico sentiamo l’esigenza non solo di sensibilizzare i cittadini alla civiltà e al buon senso, ma anche di trovare soluzioni e rimedi sul fronte politico. Perché è anche a questo che serve la Politica: a tutelare i cittadini e la città. Ed invece non c’è nessuna tutela, basta guardarsi attorno per rendersene conto. Siamo inondati di rifiuti, spazzatura di ogni tipo, fortemente inquinante. Camminando per la città, le cui strade risultano sempre più dissestate, si nota subito la presenza di blatte, ormai compagnia ordinaria delle passeggiate serali. È per tali motivi che il Partito Democratico di Andria chiede a gran voce e con urgenza un immediato tavolo politico in cui affrontare il tema dei rifiuti e dell’ambiente. Visitando il sito del comune di Andria, si legge che “l’Impresa Sangalli ha reso noto il programma di massima degli interventi contrattuali notturni di disinfestazione antizanzare per l’anno 2018”, ma non si cita né un piano di deblattizzazione, né di derattizzazione. Interventi dei quali, invece, ce ne sarebbe un gran bisogno. Qual è il motivo? Quali sono i provvedimenti che l’amministrazione intende adottare per cercare di salvare il salvabile? Qual è il programma di intervento per la salvaguardia delle zone più critiche della città? A tutto ciò pretendiamo risposte. L’ambiente ci rispecchia e rispecchia anche lo stato di salute dei cittadini. Sindaco Giorgino, non lo dimentichi mai e la smetta di non curarsi della salute degli andriesi!».