Gli alunni dell’istituto “Colasanto” in Comune per l’educazione alla legalità

Hanno potuto vivere i momenti salienti della vita politica cittadina

L’Istituto Colasanto, nella persona del suo dirigente, Prof. Cosimo Antonio Strazzeri, prosegue nella sensibilizzazione delle giovani leve alla formazione civica e legale. Non basta parlarne nelle aule scolastiche, occorre che i giovani vivano da vicino le Istituzioni e la loro missione politica, incontrandone i rappresentanti e “vivendo” i luoghi della politica, dove, quasi sicuramente non metteranno mai piede.

Perché questo sia possibile è importante la volontà da parte dei rappresentanti politici di avvicinarsi ai cittadini, di essere disponibili, ritagliarsi, nella mole dei propri impegni, degli spazi necessari, se vogliamo che l’idea della politica non si formi sulla base di quello che sempre negativamente viene trasmesso ai giovani cittadini, futuri elettori.

L’incontro con gli alunni dell’Istituto Colasanto di Andria, organizzato nell’ambito del progetto di educazione alla legalità, referente la prof.ssa Rita Rossodivita, è stato voluto da entrambe le parti: scuola e assessori. Questi ultimi, nella persona dell’avvocatessa Paola Albo, assessore all’istruzione e alle politiche educative, dell’avvocatessa Maria Teresa Forlano, assessore con delega allo sviluppo economico, marketing e promozione del territorio, dell’avvocato Luigi Del Giudice, assessore alla cultura e al turismo e della consigliera comunale prof.ssa Giovanna Bruno, hanno aperto l’aula consiliare e le stanze del sindaco ai futuri elettori e si sono rese disponibili, con la sensibilità e l’impegno che li caratterizza come rappresentanti di tutti gli andriesi.

Seduti nei banchi consiliari, gli alunni hanno ricevuto un’informazione sui momenti salienti della vita politica cittadina, quella che va oltre la semplice conoscenza delle funzioni politiche istituzionali, già a loro note; si è parlato dei contenuti discussi nelle adunanze dei Consigli comunali e come vengono vissuti questi momenti, come vengono portati a conoscenza della cittadinanza; e l’interesse e l’attenzione degli alunni non si sono fatti attendere.

Al termine dell’incontro l’assessore Paola Albo ha coinvolto i ragazzi nel visitare gli uffici del Comune rappresentando loro funzioni e compiti degli addetti, ha anche donato alle classi dei libri del concittadino ing. Riccardo Ruotolo, sullo stemma della città di Andria e che contribuirà al rafforzamento del legame civico con la propria città.