Trasferta marchigiana indigesta, Florigel Pallavolo Andria sconfitta 3-1 dalla Paoloni Macerata

Trasferta marchigiana indigesta, Florigel Pallavolo Andria sconfitta 3-1 dalla Paoloni Macerata

I biancoazzurri reagiscono solo nel terzo set. Sabato ad Andria arriva il Turi

Non è bastata la reazione nel terzo set e il bel gioco del quarto per rimettere in equilibrio una gara alla portata degli andriesi. La Florigel Andria esce sconfitta dalla trasferta marchigiana di Macerata con il punteggio di 3-1 dopo una gara contraddistinta da diversi errori dei biancoazzurri di Castellaneta.

Il ricco tabellino con l’opposto Sette a segno 26 volte a condurre la squadra insieme agli schiacciatori Bortoletto (8) e Incampo (14), completato dai punti da centro di capitan Porro (3), poi sostituito per infortunio da Cripezzi A.(3), Palmisano (9) e magistralmente guidati dalla regia di Cordano (1) e dal libero Utro.

Coach Castellaneta per inizio gara schiera Cordano in regia e Sette opposto, Incampo e Bortoletto di banda, al centro Palmisano e capitan Porro, libero Utro. Il Macerata in avvio di set mette subito il turbo portandosi sul 12-6 con la Florigel che prova a recuperare il gap senza però riuscirci, il Macerata chiude la frazione sul 25 a 19.

Nel secondo set i padroni di casa aiutati dalle difese sugli attacchi degli andriesi che sommati agli errori in attacco lasciano via libera al Macerata che controlla il set. Non manca la reazione della Florigel che guidata da Sette e compagni tentano la rimonta pugliese fino al 18-16 e al successivo pari 21. Nel rush finale saranno i padroni di casa ad avere la meglio con il punteggio di 25-22, portandosi sul 2 a 0. I ragazzi guidati da coach Castellaneta le provano tutte nel terzo periodo giocando con più concentrazione ed efficacia. Si gioca di gran ritmo fino al 24 pari, nella lotteria dei vantaggi sarà la Florigel a spuntarla per il 28 a 26 finale, riaprendo di fatto la gara. I padroni di casa accusano il colpo con gli andriesi che inseguono a meno 3, la difesa marchigiana rende difficile la vita agli attaccanti, riuscendo a mantenere inalterato il vantaggio rispondendo colpo su colpo agli attacchi di Andria fino al 25 a 22 di set e finale di 3 a 1.

Le parole di coach Castellaneta: «Che la gara di Macerata sarebbe stata ostica contro una squadra con grande qualità difensiva era cosa nota. Purtroppo paghiamo un avvio decisamente sottotono e pieno di imprecisioni nel primo e nella prima metà parte del secondo set. Da quel momento in poi ho visto la partita che avrei voluto vedere sin dall’inizio. Due squadre che hanno difeso tanto dove la differenza è stata fatta da qualche giocata individuale e da chi ha avuto maggiore lucidità in contrattacco. Ancora una volta usciamo dal campo consci che tanto passa dalle nostre mani in questa prima parte di stagione, sia in positivo che in negativo. Abbiamo ampi margini di miglioramento e dobbiamo lavorare sodo per cercare di avere una costanza di gioco solida e duratura nel corso dell’intera gara».

Prossima gara sabato 23 novembre alle ore 18.30 nel Polivalente di Via delle Querce per affrontare il Turi reduce dalla giornata di pausa prevista dal calendario.

PAOLONI MACERATA vs FLORIGEL ANDRIA 3-1 (25-19; 25-22; 26-28 e 25-22)

FLORIGEL ANDRIA: Cordano (1), Sette (26), Bortoletto (8), Incampo (14), Porro (3), Palmisano (9), Utro (libero), Caldarola (ne), Cripezzi G.(ne), Cripezzi A. (3), Rubino (ne), Losito (2L), Bernardi (1)- All. Castellaneta.

Ace 3, Battute sbagliate 18, Muri 10, Errori 15, punti diretti 65 (71%).