Passione e dedizione al servizio dei più piccoli: 22 anni fa nasceva la Cooperativa Primi Passi

Passione e dedizione al servizio dei più piccoli: 22 anni fa nasceva la Cooperativa Primi Passi

Nata nel 1997 dal sogno di quattro giovani ragazze: nei giorni scorsi la celebrazione della ricorrenza

Correva l’anno 1997 quando quattro giovanissime ragazze decisero di intraprendere un’iniziativa imprenditoriale che fosse però al servizio della comunità attraverso la propria formazione e la propria passione. E’ così che 22 anni fa nasceva la cooperativa Primi Passi ad Andria, un progetto che prosegue la sua decennale attività con lo stesso entusiasmo e la stessa vivacità di un tempo. Nei giorni scorsi la celebrazione di questa importante ricorrenza all’interno della struttura di via Piero della Francesca ad Andria, una struttura che ospita una delle attività più longeve in questo settore.

cooperativa primi passi_1«La società odierna, con tutta la sua poliedricità – ci spiegano dalla cooperativa – ci pone di fronte a diverse esigenze, prima fra tante è sicuramente l’urgenza educativa, che ci mette in discussione nei confronti delle nuove generazioni, dei rapporti genitori figli, dell’utilizzo dei social. Le agenzie educative presenti sul territorio sono diverse e a vario titolo si prendono cura delle nuove generazioni e poi c’è chi da anni investe le proprie energie, la propria creatività per un grande progetto educativo in cui crede fermamente. Infatti da ormai 22 anni c’è una piccola grande realtà, sul nostro territorio, che come una mamma accoglie nelle sue calde braccia i futuri adulti e li guida e sostiene nella crescita con le dovute attenzioni, cariche di amore ma al tempo stesso di regole e formazione».

La cooperativa “Primi Passi”, che sul territorio si è occupata sempre della prima infanzia e non solo, ha pian piano solidificato e specializzato la sua proposta. Dal servizio nido a quello di baby sitting, dal doposcuola all’animazione di feste realizzando una realtà a tutto tondo, «che ha sempre lavorato a testa alta e seminato nel cuore dei tanti piccoli incontrati l’amore e la passione per la persona», ci spiegano dall’organizzazione.

«Oggi, a distanza di 22 anni, la cooperativa va avanti con la stessa dedizione e determinazione di sempre – continuano – Ci sono stati diversi cambiamenti e una maggiore assunzione di responsabilità da parte delle socie, ma mai è venuta meno la voglia di custodire nel suo grembo i bambini affidati, assicurando loro una crescita olistica, in un clima positivo di rispetto dell’altro e delle regole base del vivere comune; il tutto partendo dalla dimensione esperienziale e valorizzando le conquiste quotidiane che ciascun fanciullo raggiunge. Punto di forza del suo servizio è sicuramente la trasparenza del suo lavoro e l’ottimo rapporto impostato nel corso degli anni con i genitori, certi che l’azione educativa risulta tanto più efficace , quanto più avviene in una sintonia d’intenti con la famiglia, vero perno dell’educazione».