Torna il fumo nero e denso in contrada Abbondanza: necessario il nuovo intervento dei Vigili del Fuoco

Ieri il grande rogo in un capannone industriale in cui vi erano gomma, spugna e poliuretano

Ha ripreso vigore con fumo denso e fiamme stamane l’incendio domato nella giornata di ieri in un capannone industriale di un’azienda andriese con all’interno prodotti di gomma, spugna e poliuretano espanso. Necessario il nuovo intervento di squadre di Vigili del Fuoco stamane provenienti dal distaccamento di Barletta rapidamente per spegnere tutti i focolari che hanno ripreso vigore. Il materiale altamente infiammabile ha distrutto gran parte del capannone ed ha lambito anche una villetta presente all’interno della proprietà.

Il rogo si è sviluppato, lo ricordiamo, in un’azienda che opera in contrada Abbondanza, sulla strada che collega Andria a Castel del Monte a circa 10 chilometri dal maniero federiciano. Sulle cause dell’incendio, probabilmente partito da un camion parcheggiato nel parco della struttura, indagano i Carabinieri di Andria mentre ieri è stato necessario anche l’intervento di tecnici dell’ARPA Puglia per verificare la tossicità dell’aria. Necessario, infatti, sempre nella mattinata di ieri l’intervento di due equipe sanitarie del 118 per alcuni malori tra i residenti che in quella zona sono molteplici.