Il monitoraggio della Caritas diocesana di Andria, attraverso i suoi Centri di Ascolto, ha permesso di rilevare il bisogno sempre più diffuso di interventi di sostegno scolastico e la pluralità ed esosità della risposta offerta dal territorio. Diverse sono già le parrocchie che erogano questo servizio attraverso i propri volontari.

“I have a dream: imparare crescendo” è un progetto che ha come (Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Obiettivo 4: fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti). «Destinatari dell’intervento sono – specifica don Domenico Francavilla direttore della Caritas della Diocesi di Andria – i minori di famiglie che non sono in grado di sostenere la spesa economica necessaria per il doposcuola, sia frequentanti le classi della scuola primaria di primo e secondo grado, sia alunni frequentai il biennio della scuola secondaria di secondo grado. In realtà l’idea è quella di un potenziamento didattico che vada a colmare le lacune presenti in alcune materie (inglese, matematica, latino…). L’intento è quello di lavorare in accordo con la scuola coinvolgendo i genitori. Le attività si svolgeranno dal lunedì al venerdì in orari concordati dopo l’inizio della scuola. Il numero dei posti sarà limitato e le attività si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-contagio».

Per le iscrizioni sarà possibile rivolgersi il:
– giovedì dalle ore 17:00 alle ore 19:00;
– venerdì dalle ore 10:00 alle 12:00
presso la sede della Caritas diocesana in via Enrico de Nicola, 15 -Andria, tel.: 0883 884824; mail: [email protected]

L’iscrizione sarà accompagnata dalla presentazione del modello ISEE, valore inferiore a €15.000, e da un colloquio preliminare di conoscenza.