Cancellare i disastri degli ultimi 9 anni di amministrazione di centrodestra: un’occasione che la città non deve lasciarsi sfuggire, il 20 e 21 settembre, quando in cabina elettorale sarà chiamata a tagliate i ponti col passato per guardare con più fiducia al futuro. È l’auspicio di Giovanna Bruno, in corsa per la carica di sindaco di Andria, ad ormai meno di 48 ore dal voto per le comunali. Questa mattina, uno degli ultimi appuntamenti della sua lunga campagna elettorale, condotta da capitano della squadra di centrosinistra. Un ruolo fondamentale è quello ricoperto dal Partito Democratico che, attraverso uno dei suoi esponenti più illustri, l’onorevole Emanuele Fiano, ribadisce pieno sostegno alla candidatura di Giovanna Bruno.

Partito Democratico e liste civiche: militanti della politica, ma anche del mondo dell’associazionismo: un puzzle che si è incastrato perfettamente quello che ha composto la coalizione a sostegno di Giovanna Bruno: una candidatura nel segno del cambiamento e di una ritrovata unione nel centrosinistra.

Il servizio.