Nuovo piano rifiuti: arriva ok dell’Anci per società gestione impianti

Nuovo piano rifiuti: arriva ok dell’Anci per società gestione impianti

La stessa prevede la realizzazione di un impianto pubblico di compostaggio ad Andria

Il direttivo dell’Anci Puglia ha dato un atto di indirizzo positivo alla creazione di una società interamente pubblica per la gestione degli impianti pubblici per lo smaltimento dei rifiuti.

La società sarà partecipata al 50% da Ager, l’Agenzia regionale per il servizio di gestione dei rifiuti, e al 50% dalla Regione Puglia.

Due gli scenari possibili: la nascita di una nuova società, oppure, ipotesi più probabile, la gestione degli impianti affidata ad Aseco, società pubblica interamente partecipata da Acquedotto pugliese (Aqp). In questo secondo caso, però, Ager entrerebbe a far parte della compagine societaria al 50% assieme ad Aqp. Aseco opera dal 1997 nell’ambito del trattamento, del recupero e del trasporto dei rifiuti.

Il piano di gestione dei rifiuti della Regione prevede la creazione di sette nuovi impianti pubblici di compostaggio da realizzare a Lecce (40 mila tonnellate all’anno), Andria nella BAT (67 mila), Cerignola nel foggiano (20 mila), e Pulsano nel Tarantino. A Pulsano, però, la realizzazione dell’impianto è diventata un punto interrogativo perché venerdì scorso il sindaco ha ritirato la disponibilità ad ospitare la struttura.

Lascia un Commento