Fidelis, è già vigilia di Coppa. Favarin: «Voglio vedere nuovi progressi di squadra»

Alle 20 a Torre Annunziata sfida valida per i 32esimi della competizione

E’ già tempo di tornare in campo per la Fidelis Andria di Giancarlo Favarin dopo il derby vinto contro il Brindisi sul neutro di “Gravina”. Sarà mercoledì, infatti, con inizio alle ore 20, la sfida allo stadio “Giraud” di Torre Annunziata, contro il Savoia valevole per i 32esimi di finale della Coppa Italia Dilettanti. Una competizione in cui il tecnico andriese vuole ben figurare dopo il successo nel primo turno ai calci di rigore contro il Bitonto. A pesare, però, saranno senza dubbio le scorie nelle gambe di un derby intenso come quello vinto domenica scorsa e da cui raccogliere diverse indicazioni positive e negative.

Gara di coppa che permetterà sicuramente al tecnico andriese di provare, tra i titolari, diverse pedine poco impiegate sino a questo momento soprattutto i più giovani. Spazio dunque dal primo minuto molto probabilmente ai baby Nannola e Muratore oltre al portiere D’Andrea ed agli under Varriale o Arfaoui. Ma l’ossatura di squadra resterà comunque quella di sempre con la difesa a tre ed un centrocampo in cui potrebbe esserci l’impiego dal primo minuto di Montemurro.

Orario di inizio, come detto, sarà alle 20 e potranno assistere al match anche i tifosi biancazzurri. Per l’occasione, quindi, la società di casa ha deciso di aprire la curva sud visto il nessun divieto di trasferta per i sostenitori biancazzurri. A dirigere l’incontro Alessio Angiolari di Ostia Lido con assistenti Mirko Gizzi di Ciampino e Andrea Cecchi di Roma 1.