Omicidio in via Puccini, Tufariello: «Cordoglio alla famiglia, nessuno descriva Andria come città violenta»

Omicidio in via Puccini, Tufariello: «Cordoglio alla famiglia, nessuno descriva Andria come città violenta»

La nota del Commissario Straordinario Prefettizio dopo i fatti di ieri

«Esprimo – dichiara il Commisario Straordinario, dott. Gaetano Tufariello – alla famiglia della vittima dell’accoltellamento di ieri sera in via Puccini, il cordoglio personale e della comunità per quanto accaduto. L’episodio, di cui le indagini accerteranno l’esatta dinamica, rimane di una gravità inaudita e lascia esterrefatta tutta la comunità.

Sul piano umano resta il cordoglio e la vicinanza alla famiglia della vittima, mentre la la comunità  ha l’obbligo di riflettere su quanto è avvenuto e che tuttavia non autorizza alcuno a descrivere Andria come una città violenta, forzando così una realtà ben diversa per quanto problematica. La città è laboriosa, pacifica, sicuramente in una condizione difficile, ma non violenta, e ogni lesione gratuita della sua immagine non resterà senza seguito».