Dimissioni presidente, il GAL risponde a Di Pilato: «Non interrotta continuità di azione»

Dimissioni presidente, il GAL risponde a Di Pilato: «Non interrotta continuità di azione»

Dal Gruppo di Azione Locale la precisazione: «Giorgino ha presentato dimissioni a maggio respinte dai soci»

«In riferimento alle notizie circolate nelle ore trascorse, riguardanti la carica di Presidente del Gruppo di Azione Locale “Le Città di Castel del Monte”, società consortile a responsabilità limitata, si precisa che l’avvocato Nicola Giorgino, già sindaco della Città di Andria, aveva già rimesso il proprio mandato nell’assemblea del 7 maggio 2019, direttamente nelle mani dei soci intervenuti all’adunata. In tale circostanza, era stata confermata dai soci la volontà di non interrompere drasticamente la continuità dell’azione, pensiero condiviso anche dal Commissario prefettizio Tufariello, intervenuto all’assemblea». Sono le parole contenute in una nota del GAL

Si precisa, inoltre, che era già stato pubblicato sul sito istituzionale www.galcdm.it ogni chiarimento relativo allo status giuridico del Gruppo di Azione Locale in relazione alle normative anticorruzione, ossia che la società consortile a responsabilità limitata NON è un Ente pubblico e neanche un soggetto privato a controllo pubblico, bensì una società privata, ossia un soggetto privato NON in controllo pubblico che, per tale condizione, non è tenuto agli adempimenti di cui all’art.20 del D.Lgs. n.39 del 2013.