Vittoria di “testa”: la Fidelis Andria supera 2-0 il Granata

Decisive le reti nella ripresa di Iannini e Forte

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Fidelis Andria espugna lo stadio “Vallefuoco” di Mugnano di Napoli battendo 2-0 il Granata grazie alle reti nella ripresa di Iannini e Forte, entrambi su assist di un decisivo Manno. I biancoazzurri soffrono parecchio nel primo tempo contro l’ultima della classe, poi nella ripresa il maggiore tasso tecnico del team andriese ha permesso di conquistare tre punti importantissimi.

Potenza, oltre all’infortunato Gregoric, deve fare a meno anche di Benvenga e Stranges entrambi fermati dall’influenza. Biancoazzurri in campo con il collaudato 3-4-3: trai pali torna Addario, Paparusso viene scelto come terzo in difesa, in mediana c’è il ritorno dal primo minuto di Iannini, in attacco al fianco di Bozic e Cristaldi c’è Varriale. 3-5-2 per il Granata di mister Maschio che affida il reparto offensivo ad Arcieri ed Esposito.

Prima fase di studio che vede subito l’Andria in proiezione offensiva: al 5’ la conclusione di Bozic da posizione favorevole termina sull’esterno della rete. All’ 8’ brividi quando De Filippo ferma così Del Prete in area di rigore, il direttore di gara lascia proseguire tra le proteste dei padroni di casa. La manovra dei ragazzi di Potenza risulta lenta e prevedibile e al 26’ il destro rasoterra di Sorrentino dal limite sfiora il palo alla destra di Addario. Fidelis in difficoltà e Bozic costretto ad uscire per una botta. Al suo posto entra Piperis e si passa al 3-5-2. Biancoazzurri che non riescono a prendere in mano il match e al 34’ Potenza decide di cambiare ancora inserendo Manno al posto di Varriale. Ma è il Granata a sfiorare nuovamente il vantaggio un minuto più tardi. Sugli sviluppi di un calcio di punizione Prevete manca il tapin vincente a pochi passi dalla porta. Nel finale di frazione si scaldano un po’ gli animi e a farne le spese sono Falivene e Cipoletta, entrambi ammoniti dal direttore di gara. Si va al riposo a reti inviolate.

Match che continua ad essere lento e contratto anche ad inizio ripresa. Ma al 54’ la Fidelis trova improvvisamente il vantaggio. Calcio d’angolo battuto da Manno, colpo di testa vincente di Iannini e corsa sotto il settore ospiti festante. Seconda rete stagionale per l’attaccante biancoazzurro. Il gol scuote finalmente la squadra di Potenza che al 70’ si rende pericolosa con un’incursione di Bortoletti che non riesce a concludere pochi metri dalla porta difesa da Marino. Il raddoppio è nell’aria ed arriva al 77’. Pennellata su punizione di Manno e incornata vincente di Forte che insacca l’estremo campano. 0-2 e risultato in cassaforte. Nel finale di gara biancoazzurri vanno più volte vicino al tris: il destro dal limite di Cristaldi centra in pieno il palo all’80’, la conclusione a botta sicura di Manno all’86’ viene neutralizzata da Marino, la rete sul successivo tiro di Cristaldi viene annullata per fuorigioco di Bortoletti. Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio che regala alla Fidelis tre punti pesantissimi e che consolidano il quinto posto dall’assalto di Savoia e Bitonto. Domenica prossima al “Degli Ulivi” i ragazzi di Potenza ospiteranno il Sorrento.