Un solo punto di vantaggio dalla zona retrocessione, 11 sconfitte nelle ultime 14 partite, 38 reti al passivo dopo 21 giornate. A inchiodare sul banco degli imputati la Fidelis Andria 2019/2020 bastano i numeri. Mister Giancarlo Favarin lo sa bene: la squadra che dopo sette turni aveva in cassa 3 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta oggi ha un punto di vantaggio sulla retrocessione diretta. Il tutto nonostante un attacco da parte sinistra della classifica, con 26 centri all’attivo.

Con il 4-2 di Casarano, le sconfitte nelle ultime 14 partite giocate in campionato sono 11. L’esordio con gol di Gulic ha rappresentato la buona notizia del Capozza, ma il mercato biancoazzurro non si fermerà qui: l’obiettivo è un portiere esperto, che sappia supplire alle recenti topiche di Segantini e Volzone. Con l’assemblea dei soci prevista il 3 febbraio con l’obiettivo di definire i fondi per il completamento della stagione, la priorità resta però quella del campo. Febbraio inizierà ospitando il Francavilla, oggi penultimo, in un appuntamento da non fallire per morale e classifica.

Il servizio di News24.City.