Festa dell’Albero, 80 arbusti piantumati da 150 alunni della scuola “Vaccina”

Nel quartiere San Valentino, nei pressi della Chiesa di San Riccardo

Una pianta in più può salvare il pianeta. Una lezione da imparare fin da bambini, magari a partire dai banchi di scuola. Una lezione che si ripete ogni anno, il 21 novembre, in occasione della “Festa dell’Albero”, l’iniziativa organizzata da Legambiente e che coinvolge centinaia di scuole in tutta Italia.

È stato così anche per l’istituto “Padre Niccolò Vaccina” di Andria, i cui alunni hanno messo da parte per un giorno penne, libri e quaderni, per trasformarsi in sentinelle dell’ambiente.

Accompagnati dai loro docenti, hanno raggiunto il quartiere di San Valentino, nei pressi della chiesa di San Riccardo, dove sono stati impegnati, per tutta la mattinata, nella piantumazione di circa 80 alberi e cespugli all’interno dell’area verde gestita dal circolo locale di Legambiente.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare le giovani generazioni ai temi del clima e dell’ambiente e aiutarli comprendere l’importanza delle piantumazioni di nuovi alberi per la salute del nostro ecosistema. Una lezione di civiltà per gli studenti ed un’occasione per restituire alla città un po’ del suo verde.

Nel servizio, le interviste.