Fidelis Andria, è Palazzo 2.0: «Che ricordi ad Andria, qui per fare bene»

Il neo attaccante biancoazzurro torna dopo 8 anni nella città federiciana

Ad Andria, appena 19enne, aveva esordito nel calcio professionistico nella stagione 2010/2011. Altra denominazione – allora era l’Andria Bat -, altre dimensioni – allora era un centrocampista offensivo, altra caratura tattica e tecnica. Otto anni dopo, Loris Palazzo ritrova i colori biancoazzurri e la Fidelis trova un componente del nuovo attacco a disposizione di Giancarlo Favarin. Salutata la Team Altamura, formazione con la quale aveva superato per 3-0 la Fidelis nell’ultimo turno dello scorso campionato, Palazzo ha ceduto alla corte di Vincenzo De Santis ed è stato di fatto il primo arrivo dopo il cambio di guida tecnica.

Trasformatosi negli anni in un attaccante, abile sia da riferimento avanzato che da seconda punta, Palazzo ha vissuto ad Altamura la terza stagione più prolifica in carriera: meglio aveva fatto solo a Monza tra il 2015 e il 2017, segnando rispettivamente 13 e 14 reti. I centri in carriera sono 80, un numero che il calciatore barese punta a migliorare ad Andria.

Il servizio video di News24.City