Plauso del Commissario Straordinario del Comune, dott. Gaetano Tufariello, per l’operazione delle Forze dell’Ordine che, ieri, hanno controllato gli accessi nella villa comunale, effettuato controlli a tappeto, sequestrato marjuana, identificato i frequentatori e poi arrestato, successivamente, una persona, dopo un inseguimento in città, in via Puccini. In Villa Comunale sono state impiegate circa 50 unità tra Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale, il che segnala la particolare reattività delle forze di polizia.

«Sono grato al Questore di Bari, dott. Giuseppe Bisogno, alle Forze dell’Ordine e ai componenti del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, presieduto dal Prefetto della Bat – dichiara il dott. Gaetano Tufariello – per la decisione di pianificare i controlli straordinari nella villa comunale di Andria e per i risultati ottenuti ed esprimo l’auspicio, ma anche la richiesta, che attività di prevenzione e repressione come questa vengano effettuate anche in altre zone della città».

Il tema sicurezza infatti rientra tra le priorità operative del programma di mandato della Gestione Straordinaria e dunque l’attenzione a queste problematiche è massima, anche alla luce dell’aggressione, avvenuta nel centro storico nelle settimane scorse, ai danni di due donne.

Sul fronte poi della Zona a traffico limitato(Ztl), il Comando di Polizia Locale segnala che non vi sono attenuazioni o sviste nei controlli ai varchi che sono sempre attivi e funzionano perfettamente, come dimostra il numero di sanzioni, 358, elevate a maggio, per ingressi non autorizzati. E presto verranno anche implementati i varchi di piazza Umberto I°(Municipio), via Carafa e Largo Grotte.