Si chiama Lorenzo Scaraggi e con il Vostok, il suo vecchio camper del 1982, ha fatto il giro d’Europa percorrendo 20.000 km alla ricerca di storie e luoghi di confine.

Nell’epoca dei viaggi aerei low cost, il Vostok torna a viaggiare a 70km/h, con lentezza, seguendo sempre il percorso più tortuoso, senza gps, senza autostrade, «fidandomi degli incontri, del colore delle strade, dei segnali che un viaggio degno di tale nome ti regala». Il progetto, dal nome “Borders”, vuole mostrare quanto un confine in realtà sia una linea di congiunzione, un miscuglio di punti di contatto, una ricchezza, proprio in questi tempi in cui la gente sta tornando ad averne paura.

Lorenzo Scaraggi, giornalista, fotografo e videomaker, ha viaggiato raccogliendo storie di confine che parlano di integrazione, ma anche di convivenza, storie di cui non si parla spesso. Grazie ad una raccolta fondi per finanziare le spese di benzina e non solo, Lorenzo ha potuto coronare il progetto di questo viaggio, un viaggio social, costantemente condiviso, per realizzare un reportage fotografico e un documentario che raccontino l’avventura. Fucina Domestica è tra i donatori del progetto.

Tornato alla base da dieci giorni, Lorenzo sarà in Fucina per raccontare la sua esperienza. La conversazione, dal titolo “Le storie del Vostok, racconti di viaggio”, condotta da Gioia Monica Guglielmi, si svolgerà domenica 6 novembre alle ore 18 presso la sede dell’associazione in Piazza La Corte n°2 e sarà arricchita da foto e video del suo viaggio. Il contributo sociale per questo appuntamento è di 10 euro.

È possibile prenotare telefonando (349.0874108 | 339.7720063), inviando messaggio privato sulla pagina Facebook, oppure scrivendo a [email protected] La prenotazione è da considerarsi valida solo se si riceve una risposta di conferma.