La Polizia Locale è riuscita ad identificare l’autore che ha fatto esplodere, in Piazza Vittorio Emanuele II, fuochi d’artificio non autorizzati.

È accaduto la notte del 31 maggio u.s, quando un ragazzo ha decisiso di festeggiare il suo compleanno con l’esplosione dipetardi causando disturbo, danno e molestia a persone ed animali.

La violazione è emersa a seguito della visione delle telecamerepubbliche di videosorveglianza presenti in loco.

L’autore è stato sanzionato ai sensi dell’art. 10 del Regolamento di Polizia e Sicurezza Urbana che prevede un pagamento in misura ridotta entro 60 giorni di € 250,00.

Si ricorda che i fuochi d’artificio, anche se di libera vendita, non possono essere fatti esplodere, sulla pubblica via, senza le necessarie autorizzazioni.

I controlli continueranno nei prossimi giorni anche grazie alla consultazione dei video dei sistemi di videosorveglianza in dotazione al Comando di Polizia Locale.