Al Parco Nazionale dell’Alta Murgia il titolo di “Ambasciatore di terre di Puglia 2022”, il prestigioso riconoscimento conferito dall’Associazione Regionale Pugliesi di Milano per premiare l’opera di valorizzazione della Puglia portata avanti da enti, personalità e associazioni illustri.

L’Ente Parco si appresta a ricevere il premio domani 3 dicembre a Milano, durante la cerimonia di consegna in programma al Palazzo Lombardia della Regione. «L’edizione 2022 – si legge nella motivazione – è la continuità di un’iniziativa germogliata dalla volontà di incontrare persone, aziende, enti e istituzioni che per le loro notevoli competenze professionali e artistiche, unite a doti intellettuali, capacità organizzative, profonda umanità, attitudini relazionali nell’arte, nella musica, nello spettacolo, nell’economia hanno valorizzato le culture e l’ingegno delle genti originarie delle Terre di Puglia contribuendo a diffondere un’immagine positiva del Paese Italia oltre i confini nazionali».

«Fa piacere che il lavoro di questi anni nel Parco dell’Alta Murgia sia giudicato in positivo anche fuori dai confini regionali – dichiara il presidente Francesco Tarantini –. Un premio che è motivo di orgoglio e che ritireremo con gioia, felici di aver contributo a valorizzare la Puglia aumentando la conoscenza del territorio murgiano.

Oltre al Parco dell’Alta Murgia, saranno premiati come “Ambasciatori di terre di Puglia 2022” il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) Gabriele Gravina e l’ammiraglio di squadra Aurelio De Carolis, comandante in capo della Squadra Navale delle Marina Militare Italiana. Alla memoria dell’ambasciatore Luca Attanasio, invece, andrà l’Alto riconoscimento “Eccellenze di Puglia”.

L’evento si svolgerà alla presenza di un comitato d’onore presieduto da Camillo de Milato, Generale Div. (r.) Esercito Italiano; Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia; Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia; Renato Saccone, Prefetto Città Metropolitana di Milano; Francesco Paolo Tronca, Presidente BEIC, già Prefetto di Milano e Consigliere di Stato; Giovanna Iannantuoni, Rettrice Università Milano-Bicocca; Livia Pomodoro, Cav. Gr. Croce, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera, Cattedra Unesco presso UNIMI; Stefano Dambruoso, Magistrato; Alberto Iannuzzelli, Presidente Società Umanitaria; Rodolfo Masto, Presidente Fondazione Istituto dei Ciechi Milano; Marilisa D’Amico, prorettore con Delega Legalità, Trasparenza, Parità Diritti presso UNIMI; Angelo Maria Perrino, Direttore Affari Italiani; Giovanna Mavellia, Segretario Generale Confcommercio Lombardia; Fernando Burgo, Fondatore e Direttore Istituto di Moda Burgo; Maria Luisa Motolese, già Presidente Sez. Giurisdizionale Corte dei Conti Marche; Gaetano Galeone, Presidente Associazione Benemerito Comune e Provincia Milano; Mario Furlan, Fondatore e Presidente City Angels; Ermanno Leo, Presidente di ARECO Associazione per la Ricerca Europea in Chirurgia Oncologica; Antonio Troiano, Caporedattore Cultura del Corriere della Sera e direttore de “la lettura”; Francesco Pugliese, Amministratore Delegato di Conad e Giuseppe Saracino, Console Onorario Repubblica di Lituania Puglia e Basilicata.