Per l’inizio del campionato di serie B bisognerà attendere ancora. La Fidelis Andria Handball si sta allenando dal 24 agosto, ma ha dovuto interrompere gli allenamenti della prima squadra e del settore giovanile per il mese di novembre a causa dell’aumento dei contagi della pandemia.

Queste le parole di coach Riccardo Colasuonno: «Dopo gli ultimi DPCM e le disposizioni federali abbiamo avuto e ancora tutt’oggi abbiamo la possibilità di continuare gli allenamenti, seguendo i protocolli, ma abbiamo deciso di interrompere tutte le attività per il mese di novembre per tutelare la salute di tutti i nostri tesserati. I campionati verranno sicuramente posticipati, probabilmente a gennaio, e stiamo aspettando delle ufficialità in tal senso dalla federazione. Per quanto riguarda la riprese degli allenamenti abbiamo fissato per inizio dicembre come data per riprendere il lavoro interrotto e la preparazione al campionato di serie B e dei campionati giovanili».

Il presidente Nunzio Colasuonno puntualizza: «Quest’anno abbiamo una prima squadra formata per il 95% dai giovanissimi ragazzi del nostro settore giovanile e nonostante i primi 2 mesi, dove la squadra ha lavorato molto bene e con entusiasmo, a malincuore abbiamo dovuto prendere la decisione di sospendere momentaneamente le attività per tutelare la salute dei nostri ragazzi e i loro cari. Abbiamo fissato per fine novembre/inizio dicembre la ripresa degli allenamenti in totale sicurezza, come abbiamo sempre fatto, perché pensiamo che ritornare alla normalità, fare ciò che amiamo e fare sport sia fondamentale per la salute psico-física dei nostri ragazzi».