Il neo-sindaco di Andria Giovanna Bruno in una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo di Città ha illustrato i numeri e i provvedimenti legati all’emergenza Coronavirus.

«Ad Andria attualmente ci sono 157 persone positive e il numero continua a salire giorno dopo giorno – afferma il sindaco – adesso la palla passa a noi cittadini che dobbiamo rispettare tutte le misure con il massimo rigore».

Il primo cittadino ha reso note alcune restrizioni aggiuntive a quelle emanate dall’ultimo Dpcm del Governo e adottate anche nelle altre città della Bat:

  • i locali (bar, pizzerie, ristoranti, pub, e simili) che non hanno posti a sedere, chiudono alle 21;
  • i locali con posti a sedere restano aperti fino alla mezzanotte e dovranno servire solo i clienti seduti ai tavoli. E’ consentito l’asporto, ma poi ci si dovrà allontanare sensibilmente dall’esercizio. Vietati assembramenti all’esterno;
  • i distributori h 24 chiudono alle 20, ma se il gestori sono presenti possono chiudere alle 21.