Sono aumentati in maniera preoccupante i casi di Coronavirus in Puglia negli ultimi giorni. Purtroppo la curva epidemica è risalita soprattutto a causa dei tanti giovani che sono rientrati dalle vacanze all’estero.

Gli ultimi per ordine di tempo sono 6 ragazzi di Giovinazzo rientrati da Malta, inoltre nella serata di ieri è stata riscontrata una positività a Barletta di una persona di rientro dall’isola ex colonia inglese.

Mentre sono 7 i giovani salentini positivi al Covid-19 dopo il viaggio in Grecia, precisamente a Corfù. Sono tutti ragazzi tra i 18 e i 19 anni di diversi comuni tra Muro Leccese e Cutrofiano che avevano deciso di festeggiare assieme la maturità appena conseguita.

Tutti i giovani trovati positivi al momento stanno bene e non presentano particolari sintomi. Situazione più delicata invece nel foggiano dove i fari sono puntati sulla città di Cerignola. Al momento sono oltre 30 i casi positivi accertati nel comune ofantino dove è stato disposto l’obbligo di indossare la mascherine anche all’aperto dal 12 al 30 agosto. I diversi focolai familiari hanno indotto il Commissario Prefettizio ad adottare misure più stringenti invitando i cittadini a rispettare tutte le indicazioni sanitarie.

I direttori generali delle Asl rassicurano sulla circoscrizione della catena dei contagi, ma con l’avvicinarsi della festività di ferragosto e le diverse partenze già programmate, i pugliesi non possono di certo dormire sonni tranquilli.