Venerdì 14 agosto 2020 alle ore 21.00 presso la chiesa San Luigi a Castel del Monte andrà in scena “Il Vecchio e il Mare” di Ernest Hemingway con la presenza dell’attore Sebastiano Somma.

Il vecchio Santiago sfida le forze incontenibili della natura nella disperata caccia a un enorme pesce spada dei Caraibi, e poi nella lotta, quasi letteralmente a mani nude, contro gli squali che un pezzo alla volta gli strappano la preda, lasciandogli solo il simbolo della Vittoria e della riuscita nell’impresa. Forse per la prima volta nella sua vita, mentre ingaggia il corpo a corpo con i suoi nemici acquatici, si scopre coraggioso e fiero. Capisce che si può vincere, anche se dovrà realizzare che nella vittoria si nasconde la sconfitta, eterno dramma dell’essere umano.

Il ragazzino Manolin è l’unico che lo capisce e gli è fedele. Ha imparato il mestiere di pescatore e tutti i segreti dal vecchio, ma è costretto ad abbandonare il suo amico di viaggio, per volere dei genitori, che desiderano peschi su un’altra barca con maggior fortuna. Manolin però è molto affezionato al vecchio e, appena può, se ne prende cura come se fosse un figlio: un figlio che sogna i leoni! Nel rapporto intenso con ragazzino e nel ritrovarsi vincitore triste, Santiago trova la ragione della propria esistenza.

Alla fine della sua grande carriera di scrittore, Ernest Hemingway rimedita i temi fondamentali di ciò che ha elaborato negli anni, nella cornice simbolica di un epoca individuale e, contemporaneamente, ripercorre i grandi modelli lette-rari che, come Moby Dick, hanno reso celebre la letteratura nordamericana. L’amicizia con Lucilio Santoni spinge Somma a voler intraprendere questo nuovo percorso nella grande letteratura americana. Il riadattamento è una semplice e profonda rilettura del grandissimo testo di Hemingway, colorita da un’attenta scelta di musica, luce e suggestioni, e caratterizzata dalla grande forza della parola espressa dallo scrittore statunitense. La scommessa di un vecchio pescatore, la sua disperazione, la sua passione, l’amore per la natura dalla forza devastante, la rivincita, tutti elementi con cui Somma gioca in voce, cercando parallelismi con la sua vita e quella di ognuno di noi. Non lasciamoci perdere questa grande opportunità culturale. In questo tempo di riflessione, diamo nuovo slancio creativo lasciandoci ispirare da artisti ed autori che veicolano un cammino di speranza.

Per info e biglietti: 331-24915309