I soci del Vespa Club Andria, in questa situazione di emergenza sanitaria che sta tramutandosi in emergenza economica per le famiglie più svantaggiate, da una settimana sono direttamente impegnati nel reperire risorse alimentari da consegnare ai più bisognosi ricorrendo anche a forme di autofinanziamento.

I soci del Vespa Club Andria grazie alla disponibilità di alcune famiglie, singoli cittadini ed alcune attività sensibili della nostra città, provvedono a ricevere gli alimenti devoluti, ad effettuare la spesa con le donazioni ricevute in denaro e a consegnare i pacchi a bordo delle due ruote. In questa settimana, grazie alle disponibilità riscontrate, sono state effettuate oltre 100 consegne domiciliari.

Il presidente del Vespa club, Carlo Dal Mastro è entusiasta: «C’è più felicità nel dare che nel ricevere! Il contatto con realtà famigliari di particolare disagio (disoccupazione, perdita del posto di lavoro, malattia, indigenza, solitudine) infonde in noi un senso di vuoto ed impotenza, sono situazioni difficili da affrontare. Oltre ad alimenti, sulle tavole delle famiglie portiamo anche un briciolo di fiducia e di speranza indispensabili per tenere un po’ su il morale di questi nostri fratelli in questo momento molto particolare.
La loro gratitudine, la riconoscenza, il sorriso e qualche lacrima nascosta ci danno la carica e la motivazione per continuare ed avvicinare sempre più persone sensibili da coinvolgere in questa iniziativa in modo tale da raggiungere più famiglie possibili».

Il Vespa Club Andria a tale scopo rivolge un invito a tutte quelle attività (alimentari, panifici, fruttivendoli, supermercati) che volessero donare alimenti in favore di queste famiglie, a contattare privatamente il Vespa Club Andria sulla pagina ufficiale di Facebook o all’indirizzo email [email protected] E’ stato creato anche il gruppo pubblico Facebook “We help andria – aiuto emergenza”. Il ricevere il dono direttamente a casa, inoltre, comporta una minor circolazione di persone per la città e la conseguente riduzione del possibile contagio.