Primarie centrosinistra: 793 al voto ad Andria, plebiscito per Emiliano

Primarie centrosinistra: 793 al voto ad Andria, plebiscito per Emiliano

Forte calo alle urne: un migliaio in meno rispetto al 2014

Quasi un migliaio in meno alle urne, ad Andria, rispetto alle primarie del centrosinistra del 2014. Si sono chiusi i seggi in Puglia per votare il proprio candidato per le prossime elezioni regionali del 2020. A partire dalle ore 20 sono partite nella città federiciana – presso il Chiostro di San Francesco – le operazioni di “spoglio” per conoscere il più votato degli andriesi recatisi alle urne, risultati 793 in totale, in forte calo rispetto al dato del 2014 quando si recarono al voto 1775 cittadini.

A spuntarla nelle preferenze tra Emiliano, Gentile, Amati e Palmisano, è stato proprio l’attuale Governatore di Puglia con 682 voti, seguono Elena Gentile (77), Amati (18), e Palmisano (15). Una sola la scheda nulla.

Plebiscito ad Andria, dunque, per Emiliano.

Lascia un Commento