Isola Ecologica nuovamente chiusa e sempre senza preavviso

Cancelli serrati da questa mattina, l’ultimo episodio tre mesi fa

Nuovi disagi per una ennesima chiusura inaspettata. Così come accaduto in ordine di tempo solo tre mesi fa, l’Isola Ecologica di Andria resta con il lucchetto ben chiuso. Da questa mattina la brutta sorpresa, infatti è possibile leggere su alcuni fogli stampati posti all’esterno della struttura che “a causa di problemi tecnici l’area ecologica resterà chiusa fino a data da destinarsi”. Un messaggio identico alle volte precedenti.

I problemi sono sempre gli stessi, con una struttura piena e che non riesce a smaltire nei centri preposti i rifiuti differenziati. Le strutture di conferimento, sempre poche in Regione rispetto alle necessità, sono sicuramente piene. Resta anche l’annoso problema della difficoltà dell’Ente, il Comune di Andria per il tramite dell’Aro Bt 2, di corrispondere in modo tempestivo ai centri di raccolta il pagamento di quanto dovuto.

Resta ancora una volta il rammarico per una comunicazione mancata e tempestiva antecedente alla stessa chiusura, che sarebbe stata utile quanto meno per informare i cittadini ed evitare che gli stessi possano recarsi comunque ignari presso l’isola ecologica.

Proprio il 5 settembre di quest’anno, la struttura chiuse improvvisamente i battenti lasciando al suo ingresso lo stesso foglio con lo stesso messaggio. In quell’occasione il disagio rientrò in 24 ore poiché già il giorno dopo l’Isola Ecologica riaprì i battenti, superando così i problemi tecnici citati.

Lascia un Commento