Tenta di picchiare l’ex convivente in via Regina Margherita: arrestato 45enne

La donna che subiva violenze da anni si è rifugiata in un bar

Dopo la terribile aggressione nei pressi dell’ospedale che ha visto protagonista una giovane 19enne, picchiata dal suo fidanzata 29enne e successivamente arrestato, un altro episodio di violenza è avvenuto nella giornata di ieri in pieno centro cittadino.

Erano le 16.50 circa quando un uomo, un 45enne già noto alle forze dell’ordine, ha tentato di picchiare la sua ex convivente in via Regina Margherita, nei pressi della chiesa “Immacolata”. La donna, dopo una furiosa lite per futili motivi, è stata costretta a rifugiarsi in un bar delle vicinanze per sottrarsi all’ira dell’uomo. Mentre i passanti riuscivano a stento a trattenere il 45enne, sono intervenuti sul posto gli agenti della Polizia di Stato.

Ristabilita la calma i poliziotti sono venuti a conoscenza delle reiterate violenze nei confronti della donna che durante la relazione con il 45enne aveva anche avuto una bambina. Violenze che duravano da diversi anni ma mai denunciate per timore di ripercussioni. Inoltre sempre nella mattinata di ieri la donna era intervenuta in una discussione tra il 45enne e la madre, anch’essa vittima di violenze. Al termine della lite l’uomo aveva lanciato una sedia contro l’ex convivente.

Per tutti questi motivi il 45enne è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e violenze e tradotto nel carcere di Trani.