Elezioni Presidente Provincia Bat, De Toma risponde a Zinni e Marmo: «Nessun rinvio»

Elezioni Presidente Provincia Bat, De Toma risponde a Zinni e Marmo: «Nessun rinvio»

La nota del Presidente Facente Funzioni

«Prendo atto delle motivazioni politiche contenute nella nota dei consiglieri regionali Marmo e Zinni in cui mi invitano a rinviare le votazioni per l’elezione del nuovo presidente della provincia, motivazioni, fra l’altro, condivise anche da alcuni consiglieri provinciali e da alcuni sindaci, ma, ad oggi, gli uffici della provincia non hanno trovato alcun supporto giuridico per giustificare tale eventualità». Risponde così, in una nota ufficiale, Pasquale De Toma, Presidente Facente Funzioni della Provincia Bat, alla nota inviata dai consiglieri regionali Zinni e Marmo, che sottolineavano l’inopportunità di svolgere le elezioni senza una delle tre città capoluogo, Andria, attualmente commissariata.

«Avrei gradito, fra l’altro – continua la nota – che i due consiglieri mi avessero formulato quest’invito, sul quale, in linea di principio, ritengo che ci possa essere larga condivisione, fosse arrivato prima dell’indizione delle votazioni e non il giorno prima della presentazione delle candidature da parte dei sindaci.

A prescindere, comunque, ho provveduto ad inoltrare la loro richiesta al Ministero dell’Interno e al Ministero per gli Affari Regionali chiedendo determinazioni in merito alla possibilità di posticipare l’elezione del  nuovo Presidente della Provincia alla primavera del 2020».