Centro Zenith, lettera aperta al futuro Sindaco di Andria

Centro Zenith, lettera aperta al futuro Sindaco di Andria

«Noi saremo con te, perché il sindaco amministra con i cittadini»

«Caro sindaco, amministrare oggi una città come Andria, è una responsabilità enorme, e sulle tue spalle si poserà grave non solo il giudizio dei tuoi elettori, non sempre informati, non sempre onesti, che vogliono solo risposte concrete per oggi, ma pure quello delle generazioni più giovani e di quelle ancora a venire, che ti condanneranno senza pietà o ti ringrazieranno per l’eternità, perché dalle tue scelte dipenderà il loro benessere». Scrivono così, in una lettera aperta, ragazzi – genitori – volontari del Centro Zenith di Andria, rivolgendosi al futuro Sindaco (chiunque sarà) della città federiciana.

«Allora prova a uscire dagli schemi, dal conformismo ideologico, dalle soluzioni semplificate, dalla comodità del piccolo o grande interesse. Prova a pensare a un progetto che parta dalle esigenze dei cittadini di oggi e di domani. Prova a immaginare una città con aria più pulita, con più verde, con mezzi pubblici più efficienti, con più spazio per i piedi e le biciclette, con più risparmio energetico, con meno rifiuti, con meno automobili, con meno consumi superflui.

Per favore, fai tanta manutenzione e POCHE INAUGURAZIONI. Metti davanti a tutti la cura dei beni comuni, l’ambiente, la sanità, l’istruzione e la preparazione dei cittadini, la solidarietà e la suprema attenzione ai più deboli.

Tanti futuri auguri. Noi saremo con te, perché il sindaco amministra con i cittadini. Insieme ce la faremo».