Maturità 2019 ad Andria: la carica degli 850 studenti per la prima prova

Tante le novità di quest’anno, addio alla terza prova e nuovi punteggi

E’ il momento della prova finale. Domani, mercoledì 19 giugno, prenderanno il via con la prova di Italiano, gli Esami di Maturità 2019 per oltre 500.000 studenti in tutta Italia, per un totale di circa 26 mila classi ed oltre 13 mila Commissioni d’Esame coinvolte. Appuntamento alle 8.30 con l’apertura del plico telematico. La password per accedere alle tracce sarà pubblicata sul sito del Ministero e sui profili social.

Diverse le novità introdotte quest’anno: due prove scritte invece di tre, più l’orale, e tanti saluti al “quizzone”. Cambia anche il sistema di punteggio per la valutazione finale.

Nell’ordine: la prima prova servirà ad accertare la padronanza della lingua, le capacità espressive e critiche degli studenti. I maturandi dovranno produrre un elaborato scegliendo tra 7 tracce riferite a 3 tipologie di prove in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico. Per l’analisi del testo la novità principale riguarda il numero di tracce proposte: gli autori saranno due, anziché uno come accadeva fino ad ora. La seconda prova, in programma il 20 giugno – il giorno dopo la prima – resta specifica in base agli indirizzi degli Istituti ma con una nuova struttura che prevede la possibilità che le tracce affrontino più materie di indirizzo, anziché una sola come in passato.

Il punteggio finale sarà in centesimi. Si parte dal credito scolastico (fino a 40 punti e non più 25). Alla commissione spettano poi fino a 60 punti: massimo 20 per ciascuna delle due prove scritte (non più 15) e 20 per il colloquio anziché 30. Il punteggio minimo per superare l’esame resta fissato in 60 punti. La Commissione d’esame può motivatamente integrare il punteggio, fino ad un massimo di 5 punti, ove il candidato abbia ottenuto un credito scolastico di almeno 30 punti e un risultato complessivo nelle prove di esame di almeno 50 punti.

Nella BAT saranno circa 130 le classi con poco più di 2500 studenti tra i banchi di scuola. Ad Andria il numero più consistente di studenti con 855, 42 classi e 25 Commissioni d’Esame.