Inchiesta discarica, blitz questa mattina di Arpa e Asl chiesto dall’assessore Del Giudice

Dopo l’intervista pubblicata ieri primi accertamenti oggi in Contrada San Nicola La Guardia

Un sopralluogo per verificare alcune delle dichiarazioni rilasciate alla nostra emittente da un ex dipendente della Daneco, la società che gestiva, tra le altre, la discarica di contrada San Nicola La Guardia ad Andria. Lo ha chiesto ed ottenuto in tempi brevi l’assessore all’ambiente Luigi Del Giudice. La persona coperta da anonimato che ci ha rilasciato numerose informazioni sullo stato di degrado della discarica di Andria, negli stralci mandati in onda ieri riferiva di due elementi in particolare: sui controlli che venivano effettuati dagli organi preposti, la società era in grado di conoscerne prima le date facendo sfumare l’effetto sorpresa che dovrebbe contraddistinguere questi blitz.

Poi, dimostrando una perfetta conoscenza dello stato dei luoghi, segnalava il presunto sversamento percolato dalla discarica RSU alla adiacente discarica denominata ex Fratelli Acquaviva che era preposta all’accogliemento di rifiuti inerti e quindi non dotata di quegli accorgimenti utili a evitare che il percolato potesse finire in falda.

L’intervista completa su News24.City.