Controllo straordinario dei Carabinieri nel centro storico: tre arresti e due denunce

Controllo straordinario dei Carabinieri nel centro storico: tre arresti e due denunce

Sequestrata un’ingente quantità di sostanze stupefacenti

Uno straordinario controllo dei Carabinieri di Andria, coadiuvati dalle unità antidroga del Nucleo Cinofili di Modugno, focalizzato sul micro-spaccio di droga nel centro storico della città, ha permesso di segnalare alla locale Prefettura 7 consumatori di sostanza stupefacente, di età compresa tra i 19 e i 32 anni, tutti andriesi, e sequestrare in totale 10 grammi, tra marijuana e hashish.

La pressante presenza dei militari ha inoltre consentito di eseguire tre provvedimenti di cattura, emessi nei confronti di altrettanti pregiudicati, tutti andriesi, per reati contro il patrimonio e relativi agli stupefacenti. Ad essere denunciati in stato di libertà, invece, sempre per spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati un ragazzo andriese 17enne, colto in zona Pineta dai militari a bordo di un motociclo, peraltro senza mai aver conseguito la patente di guida, con addosso ben 21 dosi di cocaina, per un peso complessivo di circa 10 grammi e un 33enne incensurato del posto che, perquisito, è stato trovato in possesso di 7 dosi di ecstasy, in contrada Barbadangelo.

Nonostante il maltempo, sono state controllate una settantina di persone, di cui una ventina sottoposte agli arresti domiciliari. Inoltre sono stati controllati una quarantina di veicoli, contestando, in tutto, 5 contravvenzioni al codice della strada, tra questi una patente ritirata ed un ciclomotore sequestrato.