E’ subito il momento del derby per Taranto e Fidelis Andria che domani si affronteranno allo “Iacovone” con l’obiettivo di portare a casa punti preziosi in questo inizio di campionato. Brucia, e non poco, ad entrambe in realtà la sconfitta maturata mercoledì rispettivamente sul campo di Torre Annunziata ed al “Degli Ulivi” contro il Cerignola. Due squadre vive con una Fidelis, in particolare, che ha impressionato per il gioco ma al momento ha raccolto molto meno di quanto prodotto.

E le disattenzioni della fase difensiva sono tra le priorità del tecnico Cudini che alla vigilia del derby non avrà sicuramente a disposizione Ercolani e Ciotti entrambi fermi per un infortunio. Probabili alcuni cambi tra cui l’inserimento dal primo minuto di Milillo, Candellori e Bolsius.

Sarà l’undicesimo incontro tra compagini delle due città dagli anni ’80. Molti di questi precedenti si sono tuttavia concentrati negli anni 2000. Sette le vittorie sino a questo momento degli jonici allo Iacovone mentre uno solo è il successo dei biancazzurri al primo anno della nuova società e sotto un diluvio difficile da dimenticare. Per il Taranto, comunque, subito cambio in panchina con Capuano al posto di Di Costanzo ed un diverso approccio ai match.

Il servizio completo su News24.City.