«Continua la campagna di tesseramento del Partito Democratico al Circolo di Andria, che resterà aperta fino al 30 aprile, una proroga da attuare per causa del covid-19, e grazie alla presenza costante della “commissione per il tesseramento”, e ad un Circolo del Partito
Democratico sempre aperto, si registra un numero di tesserati in continua crescita». E’ quanto si legge in una nota a firma del Sub-Commissario del Partito Democratico, Circolo di Andria, Lorenzo Marchio Rossi.

«Tutto ciò è importante, se pensassimo anche al difficile momento storico. Promuovere l’adesione al Partito Democratico, ascoltare i cittadini e la comunità; rivitalizzare i nostri valori fondanti; migliorare le politiche cittadine, in affiancamento all’Amministrazione Comunale, resta l’obiettivo di un Partito capace di essere il punto di riferimento nella società civile e nel panorama politico locale.

Per fare la differenza, dobbiamo proporre idee-forza ed una efficace struttura politica in grado di darsi ordini di priorità. Solo così, possiamo costruire una nuova comunità, aprendo a nuove idee, nuove  competenze, e nuovo entusiasmo.

Il nostro ruolo non si esaurisce nell’amministrare bene, perché non può esserci una buona e proficua amministrazione, senza radicamento nella società civile; l’ascolto delle necessità dei cittadini e soprattutto delle fasce sociali più deboli.

Ben venga, dunque, cambiamento e rinnovamento. Abbiamo sfide e prospettive diverse che passeranno tutte, inevitabilmente, attraverso un nuovo e rinnovato Partito Democratico.
Questa è la strada che dobbiamo percorrere».