«Da oggi, comunico a tutti gli amici che sono un uomo formalmente svincolato da ogni appartenenza partitica per essermi dimesso dall’incarico di segretario cittadino della Lega di Andria. Orgogliosamente andriese, auguro a tutti una buona giornata decantando un pensiero di Paulo Coelho: “Un guerriero accetta la sconfitta. Non la tratta con indifferenza, non tenta di trasformarla in vittoria. Egli è amareggiato dal dolore della perdita, soffre all’indifferenza. Dopo aver passato tutto ciò, si lecca le ferite e ricomincia tutto di nuovo. Un guerriero sa che la guerra è fatta di molte battaglie: EGLI VA AVANTI”».

Così, in una nota, Benedetto Miscioscia.