«A nulla sono valsi gli accorati appelli fatti alla cittadinanza», comunica Giovanni Vurchio, segretario cittadino del Partito Democratico Andria.

«Oggi, giorno dell’apertura della fase 2, tanta gente è già in giro: passeggiate, corsette, genitori che portano a spasso i bambini organizzando incontri ai parchi o in villa, tante le macchine ed i motorini che circolano per le strade della città, gruppetti di ragazzi che si sono incontrati dopo la quarantena.

Ecco, tante piccole violazioni ai divieti che rischiano di accendere ovunque focolai, compromettendo gli sforzi di un intero PAESE. O capiamo che stiamo in uno stato di emergenza, tale per cui ci diamo una regolata tutti, oppure non ne usciamo più. Vorrei ricordare a tutti, che è la Comunità che decide di vincere o perdere questa battaglia.
Naturalmente, come segreteria del PARTITO DEMOCRATICO, reiteriamo la richiesta, al Commissario prefettizio, al comandante dei vigili urbani, ad un prontissimo intervento, a partire già da domani, conclude il segretario cittadino».