Sono arrivati a Barletta anche da Irlanda, Galles, Inghilterra, Francia, Spagna, Slovenia, Slovacchia e Romania. Lo hanno fatto per un appuntamento di grande prestigio internazionale. Ovvio il riferimento al corso per arbitri e coach di taekwondo organizzato dalla Fitsport Italia e dalla Federico II di Svevia. La “tre giorni” fortemente voluta dal master barlettano Ruggiero Lanotte, andata in scena di recente presso l’Itaca Hotel, ha coinvolto complessivamente quaranta partecipanti in momenti di pratica ed altri teorici.

L’evento, inoltre, è stato impreziosito dalla presenza di esponenti di rilievo del taekwondo Itf, come i Grand Master Michael Prewett, gallese, Gary Miller e Wayne Browe, entrambi inglesi, e il Senior Master sloveno Emin Durakovic. «Questo corso internazionale – ha ammesso il Grand Master Michael Prewett – ha fatto registrare un grande successo. Faccio i complimenti, in rappresentanza del comitato degli arbitri, al Master Ruggiero Lanotte per l’eccellente lavoro che ha svolto negli ultimi anni e per la crescita esponenziale che sta avendo il movimento italiano. E poi, a livello di ospitalità, riesce sempre ad offrire un’accoglienza incredibile a chi arriva dall’estero».

«L’Italia – ha sottolineato il Grand Master Gary Miller – è una nazione in cui la nostra disciplina sta crescendo tantissimo. Non vediamo l’ora di apprezzare i nuovi arbitri in questo intenso 2020 agonistico».

«Complimenti a Ruggiero Lanotte – ha affermato il Senior Master Emin Durakovic – per l’ottima organizzazione di questo seminario e per come sta sviluppando il taekwondo Itf sul suo territorio».

Oltre agli ospiti stranieri, hanno preso parte al raduno diverse società: Federico II di Svevia Barletta, Power Fitness Andria, Team Ardito Andria e Canosa, Coreanteam Trinitapoli, Yulgok Team Margherita di Savoia e Team Le Aquile Muggiò-Monza. «Archiviamo – ha ammesso Ruggiero Lanotte – un’altra bellissima pagina del nostro sport. È stato un valido momento di confronto e condivisione anche con gli ospiti delle altre nazioni. Ora ci prepariamo per i prossimi appuntamenti agonistici: l’open internazionale di Muggiò, in Lombardia, del 7 e 8 marzo e soprattutto i campionati europei di Praga, in programma dal 20 al 27 aprile».

Nei giorni scorsi, intanto, Ruggiero Lanotte e suo fratello Giuseppe hanno tagliato il traguardo dei 28 anni di insegnamento del taekwondo Itf. A loro, poi, si sono aggiunti Francesco Dicosimo, Giuseppe Garofoli, Enzo Ormas, Raffaele Ardito, Vincenzo Casardi, Massimo Dipalo, Doriana Lacerenza, Cosimo Corea, Nicola Vitto, Antonio Pinto, Vincenzo Pistillo, Luigi Benito Terrone, Giuseppe Cafagna, Afrim Qokaj, Francesco Paulucci, Ferdinando Pistillo, Riccardo Conversano, Domenico Ricco, Michele Cafagna, Angelo Dimiccoli e Amedeo Coratella. Oltre 5000 atleti hanno frequentato i corsi della Fitsport, che attualmente può vantare ben 100 cinture nere.

«Ogni traguardo raggiunto – ha concluso Ruggiero Lanotte – rappresenta per noi un nuovo punto di partenza. Siamo pronti per lanciare nuove sfide e centrare altri obiettivi».