Prima giornata di ritorno del campionato di Prima Categoria pugliese girone A, al “Sant’Angelo dei Ricchi” di Andria si sfidano i padroni di casa della Virtus Andria e il quotato Atletico Acquaviva secondo in classifica.

La giovane squadra di casa diretta in panchina da mister Vito Fanelli cerca punti vitali in chiave salvezza mentre l’esperta squadra ospite allenata da mister Cosimo Leonino secondi in classifica cercano punti per avvicinarsi alla capolista Foggia Incedit.

Il match inizia e subito i biancoazzurri di casa si fanno notare per la loro determinazione. Infatti gli andriesi al 6’ ci provano con Domenico Amorese ma il suo destro viene respinto dal portiere ospite Colagrande. Al 17’ ottimo scambio tra i fratelli Amorese della Virtus con Domenico Amorese che arriva al tiro ma il suo destro è respinto ancora da Colagrande. Al 25’ padroni di casa ancora vicini al vantaggio: angolo tagliato da sinistra, la sfera arriva in area di rigore e sotto misura Rizzi calcia ma colpisce clamorosamente la traversa. L’Atletico Acquaviva scampato il pericolo colpisce al 27’ col suo primo tiro nello specchio della porta andriese, lo specialista Ferorelli infatti disegna un mancino imprendibile per Zingaro. La Virtus reagisce e cerca il pari ma al 40’ in un’azione veloce e favorita da un rimpallo ci prova ancora l’Atletico Acquaviva col suo capitano Ferorelli che arriva a tu per tu con Zingaro ma l’estremo difensore biancoazzurro è prodigioso in uscita a respingere la conclusione del n. 10 ospite. La prima frazione di gioco termina con gli ospiti in vantaggio nonostante una buona prova corale della Virtus.

La ripresa si apre con la rete del raddoppio degli ospiti al 53’ con Azzariti che approfitta di una palla vagante in area di rigore dopo un corner battuto da sinistra per infilare Zingaro di testa. Beffata ancora una volta dopo azione da palla inattiva la Virtus cerca insistentemente di riportare in auge la gara ma i biancoazzurri dimostrano ancora una volta il cronico problema in zona offensiva, infatti o locali dimostrano di saper giostrare bene la sfera ma una volta arrivati al limite dell’area di rigore o sotto porta sprecano tutto denotando inesperienza. L’Atletico Acquaviva controlla il match non affondando più e non rischiando quasi mai seriamente ma al minuto 85 arriva la rete della Virtus con Francesco Amorese che approfittando di un lungo rinvio di Zingaro ed eludendo le marcature ospiti con un bel lob in girata infila Colagrande e ridà fiducia ai suoi, è 1-2. Due minuti dopo l’Atletico Acquaviva resta in dieci uomini per l’espulsione (somma di ammonizioni) di Genchi ma nonostante gli sforzi dei padroni di casa il risultato non cambia più. Termina 2-1 per l’Atletico Acquaviva che dunque resta al secondo posto salendo a quota 34 punti in classifica.

Per la squadra di mister Fanelli restano le recriminazioni dopo una buona prova offerta (specie nel primo tempo) ma la classifica piange (12 punti e quartultima posizione in graduatoria). Come spesso è accaduto in questo campionato i biancoazzurri escono dal campo sconfitti nel punteggio ma confortati da buone prestazioni. Peccato che servano i punti per salvarsi e la Virtus dovrà iniziare a inanellare risultati se non vorrà essere sempre invischiata nella zona di bassa classifica.

Giovedì prossimo ci sarà la gara di ritorno degli Ottavi di finale di Coppa Puglia al “Sant’Angelo dei Ricchi” contro il Real Zapponeta, nella gara d’andata in terra foggiana era finita 2-2. Mentre domenica prossima ci sarà l’importante e insidiosa trasferta contro lo Stornarella ultimo in classifica in uno scontro salvezza che dirà molto sul prosieguo del campionato.

 

VIRTUS ANDRIA vs ATLETICO ACQUAVIVA 1-2

VIRTUS ANDRIA: Zingaro, Zecchillo (23’ Di Palo), Montrone, Loconte, Addario, Rizzi, Amorese F., Amorese D., Fiore (84’ Caputo), Troia, Civita.

A disposizione: De Blasio, Di Palma, Paradiso, Nicolamarino, Di Chio. All. Vito Fanelli

ATLETICO ACQUAVIVA: Colagrande, De Vito, Valerio (92’ Monte), Bitetti, Azzariti, Costantino (72’ Scaraggi), Busco, Palasciano, Genchi, Ferorelli (66’ Balenzano), Lanave (66’ Anaclerio).

A disposizione: Novielli, Grandolfo, Kalie, Salatino. All, Cosimo Leonino

 

ARBITRO: Simone Suriano della sezione di Barletta

MARCATORI: 27′ Ferorelli (AA), 53′ Azzariti (AA), 85′ Amorese F. (VA)

NOTE: espulsi 87’ Genchi (AA) per somma di ammonizioni e Novielli (AA) dalla panchina per proteste. Ammoniti Loconte, Troia, Fanelli (VA), Genchi, Busco, Balenzano, Colagrande (AA)