Celebrata ieri la giornata del Malato Oncologico: colombe, fiori e palloncini per la B.V. Maria

Evento organizzato come ogni anno dal Calcit e dalla Diocesi in Cattedrale

E’ forse il momento più importante dell’intero anno sociale del Calcit (Comitato Autonomo Lotta Contro i Tumori) di Andria. Un momento di preghiera, un appuntamento tradizionale che si perde ormai nel tempo, una celebrazione che pone al centro i malati oncologici. Ed ecco i simboli, i segni, la devozione: colombi bianchi liberati nel cielo che ieri si è tinto di azzurro, i palloncini e soprattutto la corona posizionata sulla statua della Beata Vergine Maria in Piazza Duomo.

Un evento, come al solito, voluto proprio dall’Associazione Calcit e dalla Diocesi di Andria per la Giornata del Malato Oncologico in concomitanza dell’8 dicembre ovvero la festività dell’Immacolata. Un evento che si divide in più parti. Prima la tradizionale celebrazione eucaristica in Cattedrale particolarmente partecipata ed officiata dal Vescovo di Andria Mons. Luigi Mansi, poi l’appuntamento all’esterno, in Piazza Duomo, per una benedizione, con l’ausilio delle squadre di Vigili del Fuoco giunte appositamente per il tradizionale appuntamento andriese. Esprimere vicinanza a chi soffre e a chi lotta ogni giorno contro i tumori con il Calcit che da oltre 35 anni continua ininterrottamente la propria opera in favore di chi soffre e che si prepara ad un altro anno ricco di appuntamenti, celebrazioni ed attività.

Un momento che è arrivato in concomitanza con la chiusura dei festeggiamenti per il 35esimo anniversario dell’associazione tra le più longeve della Città di Andria.

Il servizio completo su News24.City

Lascia un Commento