La Virtus Andria torna a vincere: battuto 0-1 il Troia

La Virtus Andria torna a vincere: battuto 0-1 il Troia

Decide Amorese al 17′ del primo tempo

Undicesima giornata del campionato di Prima Categoria pugliese girone A, al “Michele Dachille” di Troia si sfidano i padroni di casa del Troia e la Virtus Andria. Le due compagini distanziate in classifica da soli due punti (Troia a 8, Virtus a 6) si giocano una sfida salvezza con gli ospiti in crisi di risultati e reduci da ben 5 sconfitte consecutive.

Mister Andrea Troia per gli ospiti deve fare la conta degli uomini disponibili, tante le defezioni per i biancoazzurri tra squalifiche, infortuni e indisponibilità varie il tecnico andriese può contare su 18 uomini contati e con il difensore Giuseppe Addario che prova a essere della partita ma nel riscaldamento accusa dei fastidi e così al suo posto gioca Michele Di Palma alla sua prima presenza in campionato.

La gara inizia e nei primi minuti le due squadre si studiano. Al 13’ la Virtus punge in contropiede, Domenico Amorese da sinistra arriva sulla sfera e viene travolto fuori area dal portiere locale Stango, calcio di punizione e solo giallo per il n. 1 del Troia. Dal conseguente calcio di punizione ne viene fuori un nulla di fatto ma è un’avvisaglia per la difesa di casa che dopo qualche minuto capitola. Minuto 17 Domenico Amorese dal limite dell’area di rigore lascia partire un destro chirurgico che si infila alle spalle di Stango per il vantaggio biancoazzurro. Quarta rete in campionato per il centrocampista andriese classe ’96 e Virtus avanti nel punteggio. Al 29’ i padroni di casa restano in dieci uomini per l’espulsione di Recchia reo di aver protestato a lungo con il direttore di gara dopo una decisione a seguito di un fallo di gioco. La Virtus con l’uomo in più controlla agevolmente il match senza mai rischiare seriamente. Nei minuti di recupero del primo tempo al minuto 46 ci prova il Troia con Berardi ma il suo destro finisce alto sulla traversa.

Nella ripresa la squadra di mister Cesare Di Franco prova ad imbastire azioni degne di nota ma la difesa della Virtus attenta ed ordinata non si fa mai sorprendere. Al 61’ ci prova Savino per i gialloverdi di casa ma la sua botta da fuori è respinta da un ottimo intervento del portiere biancoazzurro Zingaro.
Un minuto dopo è Civita per la Virtus a calciare col destro dopo l’assist di Fiore ma la sua conclusione termina a lato. La gara scivola via tra il dinamismo e la voglia di trovare il pari del Troia che ci mette grinta ma non incide e la determinazione della Virtus Andria che porta a compimento la gara con spirito di abnegazione e con una volontà e compattezza d’altri tempi. Il risultato finale è 0-1 e così la squadra di mister Andrea Troia porta a casa 3 punti pesantissimi in ottica salvezza.

Una vittoria che vale oro colato per i biancoazzurri che dopo 5 sconfitte consecutive nella quale avevano raccolto poco rispetto a quello che meritavano tornano a sorridere e lo fanno grazie alla forza e l’orgoglio.
Non era affatto facile affrontare una trasferta insidiosa come questa in piena emergenza e dopo così tante sconfitte.

La classifica vede ora la Virtus Andria a quota 9 punti sorpassare proprio il Troia. Prossima gara di campionato ancora in trasferta per la Virtus Andria che giocherà sul campo della Virtus Molfetta appaiata in classifica a quota 9. Per il Troia invece ci sarà la trasferta contro la Virtus San Ferdinando.

 

TROIA vs VIRTUS ANDRIA 0-1

TROIA: Stango, Di Gennaro (80’ Giordano), Savino, Potito (46’ Ciccarelli (76’ Armillotta), Tozzi, Favulli, Berardi (80’ La Grasta), Jammeh, Ceglia, Recchia, Marracino.
A disposizione: Moffa, Salandra. All. Cesare Di Franco

VIRTUS ANDRIA: Zingaro, Zecchillo, Rizzi, Loconte, Di Palma, Paradiso, Amorese D. (74’ Di Vietri), Civita, Fiore (86’ Tesse), Sgarra (60’ Troia F.), Amorese F.
A disposizione: De Blasio, Di Chio, Caputo, Addario. All. Andrea Troia

ARBITRO: Alessio Forcella della sezione di Troia

MARCATORI: 17’ Amorese D.

NOTE: Espulso Recchia (T) al 29’ per proteste. Ammoniti Stango, Potito, Ceglia, Favulli (T), Amorese D., Di Palma, Fiore (VA)