Ragazza picchiata brutalmente in strada: vittima individuata e ascoltata dalla Polizia Locale

Ora si attende l’eventuale denuncia. Ci sarebbe anche un secondo video al vaglio degli inquirenti

E’ stata individuata ed ascoltata dagli agenti della polizia locale di Andria la giovane (e maggiorenne) vittima di inaudita violenza da parte del suo ragazzo. La scena, filmata da un anonimo dal balcone della propria abitazione ha conosciuto una grande diffusione sul web con i conseguenti messaggi di condanna dell’episodio. Sono tutti maggiorenni i protagonisti di questa vicenda ma la ragazza vittima di calci, pugni, schiaffi e minacce di morte non si è fatta medicare all’ospedale bonomo di andria che pure è situato a pochi metri dalla agghiacciante scena. Gli agenti della polizia locale la hanno voluta incontrare per individuare l’aggressore e provare a convincerla dell’utilità di una denuncia.

A quanto trapela, il giovane è già noto alle forze dell’ordine per furto d’auto. Insomma un curriculum che avrebbe suggerito alla ragazza di desistere dalla denuncia dei fatti accaduti la notte scorsa ma che ora, spinta dalla viralità del video e dall’indignazione della comunità andriese, potrebbe cambiare idea. Anche perchè le violenze non sarebbero finite con l’interruzione della registrazione del video. Anzi: sembra che gli agenti della polizia locale siano entrati in possesso di un altro video a quanto pare anche più violento di quello diffuso sul web. Vogliamo unirci, qualora ve ne fosse bisogno, al coro delle persone che le suggeriscono di prendere coraggio e sporgere denuncia.