Lodispoto presidente della Bat, Ventola: «Emiliano finalmente si è ricordato che esistiamo»

Lodispoto presidente della Bat, Ventola: «Emiliano finalmente si è ricordato che esistiamo»

La nota del consigliere regionale di DI: «Lavorare per non essere Cenerentola di Puglia»

«Auguri di buon lavoro al nuovo presidente della Provincia Bat, Bernardo Lodispoto, sindaco di Margherita di Savoia, certo non era il nostro candidato, noi abbiamo convintamente sostenuto il sindaco di Trinitapoli, Francesco De Feo. Ma i miei auguri non sono scontati, avendo io ricoperto il ruolo, conoscendo le responsabilità che comporta, anche se io sono stato eletto dai cittadini e per questo “presidente” della gente e non degli accordi fra partiti». Ad affermarlo è il consigliere regionale di Direzione Italia ed ex presidente della Bat Francesco Ventola.

«Ma in questa “partita” i giocatori in campo, oltre Lodispoto, De Feo anche il sindaco di Barletta, Mini Cannito, non sono stati concorrenti alla pari, dove esponenti politici e partitici di centrosinistra e centrodestra locali hanno combattuto ad armi pari. L’ingerenza nella competizione elettorale, specie perché di secondo livello, del presidente della Regione, Michele Emiliano, ha influito non poco sul risultato finale. Politicamente legittimo, istituzionalmente discutibile, specie se si tiene conto che in questi anni la Bat è stata la Cenerentola delle Province pugliesi per questa Regione Puglia: dai tagli alla Sanità alla Cultura, passando dall’Agricoltura il nostro territorio è sempre stato dimenticato dalle politiche regionali. Prova ne è che la Bat è l’unica Provincia a non avere nessun assessore nella Giunta Emiliano. Quindi auguri a Lodispoto, ma soprattutto ai cittadini della Bat. Con il Governo Emiliano non so chi ha più bisogno».