Coldiretti, al via le buone pratiche per contrastare la diffusione della Xylella

Incontro ad Andria, in tanti uniti per la lotta al batterio vettore

Non c’è più tempo, nessuna attesa. Continua la lotta di Coldiretti per contrastare l’avanzamento della Xylella fastidiosa. Ad Andria si è tenuto un incontro per illustrare quelle che sono le buone pratiche agricole per impedire la diffusione del fenomeno che ha colpito in maniera profonda gli ulivi del Salento, sino a risalire alle porte del barese, ed in particolare a Monopoli. Vietato rimanere in attesa di sviluppi. Il batterio vettore esiste e bisogna fermarlo per evitare che problematiche simili a quelle del Salento possano verificarsi anche nei territori, ad oggi, rimasti indenni. (L’intervista) 

Numerosa la partecipazione degli agricoltori ed imprenditori del territorio di Andria e di tutta la Provincia. Tutti consapevoli che sottovalutare il pericolo di diffusione legato alla Xylella fastidiosa potrebbe rivelarsi fatale. Serve una cooperazione da parte di tutti. (L’intervista)