Sarnese – Fidelis, per Potenza una nuova finale a tre gare dal termine della regular season

Il tecnico: «Match difficile ed ostico. Dovremo fare una gran partita»

Il successo rotondo contro il Nola non ha cambiato di una virgola il mantra del tecnico della Fidelis, Alessandro Potenza: giocare gara dopo gara pensando con molta umiltà al match di Sarno contro la Sarnese. Una squadra molto giovane che, tuttavia, è ancora in lotta per uscire dalle sabbie mobili dei play-out.

Ed allora archiviato proprio il primo tris campano, si torna nella stessa regione a distanza di quattro giorni per il turno infrasettimanale di Serie D che sarà una nuova finale tutta da giocare anche magari con un orecchio da quanto accade in altri campi. Quel quinto posto resta alla portata anche se dista due punti a tre gare dal termine. In casa Fidelis mancherà sicuramente per infortunio il difensore Gregoric anche se torna a piena disposizione del tecnico andriese l’altro difensore Benvenga.

La Sarnese del tecnico Pepe ha già mostrato tutto il proprio valore con elementi particolarmente interessanti in prospettiva ma anche con le prestazioni che hanno impreziosito la scelta societaria di puntare tutto sui ragazzi. La squadra campana è, infatti, in piena bagarre salvezza e comanda, invece, la speciale classifica dei “Giovani D Valore” dove la Fidelis resta nelle zone altissime della classifica in quinta piazza.