25 aprile Festa della Liberazione. Ricorre quest’anno il 79° Anniversario. Una giornata altamente significativa e simbolica per il Paese e anche quest’anno l’Amministrazione celebrerà le Festività Nazionali con un’attenzione di riguardo agli studenti, allo scopo di infondere in loro una maggiore consapevolezza rispetto all’origine e al significato di queste celebrazioni.

Questo il programma per giovedì 25 aprile: ore 10 ritrovo delle Autorità civili, militari, delle associazioni combattentistiche e d’arma, le associazioni di protezione civile e degli studenti in viale Crispi, incrocio corso Cavour, per l’accoglienza da parte della scuola “Vittorio Emanuele III-Dante Alighieri”; ore 10.15 partenza del corteo che si snoderà sino al Monumento ai Caduti, ove si procederà alla deposizione di una Corona commemorativa in onore dei Caduti di tutte le guerre, cui seguirà il momento di memoria comunitaria.

Toccherà all’attore e regista Michele Sinisi recitare un monologo (scritto a due mani con Francesco Maria Asselta) dal titolo “Il processo”: «Una data da commemorare non è una giornata colorata di rosso sul calendario – recita la sinossi – E’ il simbolo di un processo, un’esperienza vissuta nel tempo. Noi siamo l’avanguardia di un cammino sostenuto dalla memoria». In chiusura, il discorso del Sindaco Giovanna Bruno. Ad animare la cerimonia il coro “Fantasie di note” dei piccoli studenti della scuola primaria dell’i.c. “Verdi – Cafaro”, diretti dal Maestro Gaetano Pistillo.