Home Sport Fidelis, de Candia: «Difficile sostituire Strambelli. Dobbiamo raccogliere risultato del lavoro fatto»

Fidelis, de Candia: «Difficile sostituire Strambelli. Dobbiamo raccogliere risultato del lavoro fatto»

Parla il tecnico biancazzurro alla vigilia del derby apulo lucano contro una squadra in cui diversi sono gli ex

Lo ha ribadito a chiare lettere anche Pasquale de Candia nella conferenza stampa pre gara che la sua Fidelis affronterà contro il Matera: in questo momento forse è meglio affrontare una squadra più aperta al gioco che non una squadra che prova a portare a casa un risultato positivo. E’, evidentemente, il momento che attraversa la Fidelis Andria dopo che nelle ultime due trasferte contro Gallipoli e Bitonto, che sono in tandem fanalino di coda di questo torneo, è riuscita a portare a casa solo un pareggio. Ma domenica si torna al “Degli Ulivi” per questo derby apulo lucano che manca dal 2018 e che nella storia si è già ripetuto undici volte. Una gara tra due squadre a pari merito in classifica in piena zona playoff.

Alla Fidelis però mancherà Nicola Strambelli che dovrà saltare anche il prossimo match a Manfredonia per la squalifica dopo l’espulsione avvenuta a cinque minuti dall’inizio della gara contro il Bitonto. Un’assenza importante visto che il capitano della Fidelis non ha calciatori simili in rosa per caratteristiche.

Sulla panchina del Matera siede Gigi Panarelli uno degli ex di questo incontro visto che nella squadra lucana ci sono anche il difensore Ciro Cipolletta ed il centrocampista Francesco Russo protagonisti come il mister del recente passato Fidelis e l’attaccante Infantino ben più in là nel tempo. Nell’arco delle frecce andriesi, tuttavia, ci sarà una freccia in più e cioè quella di Sante Russo arrivato in settimana dopo aver interrotto il rapporto con il Barletta. Un esterno di centrocampo over che il tecnico attendeva.

Il servizio completo su News24.City.

Exit mobile version