Dopo molteplici sollecitazioni da parte del consigliere Nicola Civita sulla programmazione di eventi natalizi, l’amministrazione comunale, finalmente ha risposto mediante l’attuazione di un avviso pubblico “Christamas Tales”. E’ proprio questo il nuovo slogan che accompagnerà le festività del prossimo mese da vivere giorno per giorno ad Andria, grazie ad una serie di proposte del Comune e dei numerosi partner con i quali poter scrivere un fitto cartellone.

Lo scorso anno l’incertezza causata dalla pandemia ha impedito l’amministrazione di organizzare eventi in presenza, ma quest’anno per il giovane consigliere tutto dovrà ripartire con grande energia per far riscoprire, soprattutto ai più giovani, emozioni in perfetta sintonia con lo spirito del Natale. Ovviamente sempre all’insegna della sicurezza e nel rispetto delle norme anti Covid.

«Ringrazio gli uffici competenti per il lavoro fatto – e che continueranno a svolgere – nell’interesse della comunità cittadina. E gli assessori del ramo per aver colto la mia richiesta inerente alla realizzazione di un cartellone di eventi natalizi per la città di Andria, allineandoci in questo modo ad altri comuni viciniori, proprio attraverso una manifestazione di interesse”, dichiara il consigliere comunale. Per questo motivo invito tutte le associazioni private, cittadini ed operatori del territorio ad organizzare e sostenere iniziative natalizie attraverso l’adesione al bando; solo unendo tutte le forze si potrà rivivere il periodo più gioioso dell’anno attraverso opportunità di festa, di riflessione, di partecipazione ad iniziative culturali di vario genere che alimentano il senso di appartenenza al territorio. Mentre nel centro storico e nelle periferie della città mi auguro attrazioni appetibili anche per i turisti che approfitteranno dei giorni di vacanza per scoprire Andria e le sue bellezze artistiche e architettoniche. Iniziative che mireranno ad un rilancio sociale ed economico della nostra città». Conclude Nicola Civita: «Ora, dal momento che l’andamento della pandemia lo permette, proviamo a ritrovarci nuovamente in presenza, pur con le dovute cautele e distanziamenti sociali, per riuscire finalmente a colmare le perdite che ci hanno colpito e la solitudine che ci ha afflitto attraverso un sorriso. Mi auguro che il Natale 2021 sia davvero una celebrazione molto speciale in grado di segnare una volta per tutte il ritorno alla normalità».